﷯Istituto Europeo di Scienze Forensi e Biomediche

DIPARTIMENTO DI

CRIMINOLOGIA E VITTIMOLOGIA

REGISTRO DEI CRIMINOLOGI E DEI VITTIMIOLOG

Il Criminologo è colui che fa della criminologia la sua professione.

 

Per svolgere questa professione di Criminologo contano molto le attitudini, le esperienze e gli studi compiuti.

 

La lauree più consone all’esercizio della professione sono principalmente quelle in Psicologia, Medicina, Giurisprudenza e Sociologia, ma sono ritenute adeguate anche quelle in Scienze della Formazione e nelle classi delle lauree umanistiche; a cui dovrà seguire un corso post-universitario, master o corso di formazione per approfondire lo studio delle scienze forensi.

 

Seppur relativamente recente, quindi quella del criminologo è quindi una figura altamente professionale.

 

Cosa fa? (saper fare, saper essere, saper divenire)

 

Il Criminologo opera prevalentemente nell’ambito della ricerca scientifica ed in quello forense-giudiziario. Egli formula le diagnosi per ricostruire i fattori e le condizioni che hanno portato all’attuazione di un crimine, valuta la pericolosità sociale di chi ha commesso un reato o potrebbe compierlo, definisce gli interventi di rieducazione e di assistenza psicologica per permettere al delinquente posto in regime carcerario di reinserirsi nel tessuto sociale. Il Criminologo può occuparsi altresì di ricerca scientifica, di sicurezza (ricoprendo il ruolo di security manager), o di fornire consulenze alla polizia, al questore o al singolo poliziotto e di coordinare delle équipe per la difesa o per l’accusa nei singoli casi.

 

Oltre alle adeguate competenze, è importante che egli possegga alcune caratteristiche personali, quali spiccato intuito, curiosità e grande capacità di osservazione.

 

 

Cosa non fa il Criminologo?

Per gli studi conseguiti, le conoscenze tecniche e le competenze maturate, un Criminologo si distingue da un Investigatore o da un Commissario.

 

 

Dove lavora il Criminologo?

Il criminologo opera prevalentemente in ambito psichiatrico-forense come consulente tecnico di parte (CTP), consulente tecnico d’ufficio (CTU), presso gli enti locali, come consulente per la gestione della sicurezza urbana, presso il Tribunale dei minori, come giudice onorario, nelle istituzioni carcerarie, come parte della squadra che si occupa dell’osservazione e del trattamento dei detenuti, come collaboratore delle Forze dell’Ordine e nell’ambito di progetti finalizzati alla prevenzione della criminalità, al supporto alle vittime di violenza, alla sicurezza del cittadino.

 

 

 

Le aree intervento degli iscritti al registro dei Criminologi e Vittimologi dell'Istituto Europeo di Scienze Forensi e Biomediche sono le seguenti:

Consulenza investigativa – peritale – giudiziaria

Consulenza professionale – aziendale

 

in ambito privato: individuale, di coppia, familiare, di gruppo;

in ambito scolastico: consulenza e supervisione a educatori, insegnanti, operatori alla relazione d’aiuto; laboratori di gestione emozionale, creatività, consapevolezza corporea rivolti a bambini, adolescenti, giovani; orientamento scolastico e professionale;

in ambito sociale: religioso, interculturale;

in ambito organizzativo: presso aziende pubbliche e private; consulenza a dirigenti, quadri, funzionari, dipendenti, gruppi di lavoro; orientamento professionale e selezione del personale;

in ambito socio-sanitario: presso aziende socio-sanitarie; consulenza al personale;

in ambito sportivo: consulenza tecnica per allenatori e giocatori.

 

 

Attualmente la professione di Criminologo e vittimologo è inquadrata all’interno delle cosiddette professioni non-ordinistiche, ovvero regolamentate da un’Associazione Professionale.

 

È prevista una formazione specifica, tenuta attualmente sia da Istituti di formazione privati e/o da Università ad integrazione della propria preparazione professionale; tale percorso formativo è richiesto dall'Istituto per poter essere iscritti ed è strutturato, nella durata e nei contenuti, sulla base di programmi internazionali.

 

Per il mantenimento della qualifica, ogni professionista deve effettuare un monte ore di aggiornamento e formazione permanente stabilito dall’Istituto.

 

Italiano

English

Quick Links:
Istituto Europeo di Scienze Forensi e Biomediche
Sede legale:
Via Piercapponi, 83;
21013 Gallarate (VA); Italy
Tel:+39 - (0)2-8717.6974
 
Email: info@fbi-bau.eu
CF e PI 91062300123
Iscritto al Registro Europeo al n. 29136422481-94
Iscritto all'Anagrafe Nazionale delle Ricerche del MIUR cod 61212was

Ente di Formazione e Ricerca senza scopo di lucro

Legal disclaimer